Cosa accade quando bruci l'incenso


"Il nome incenso deriva dal latino Incendere “bruciare”. La storia dell’incenso e molto lunga e vari popoli di etnie diverse ne hanno sempre fatto uso, in modo celebrativo, spirituale, magico, medicinale."

La storia dell’incenso risale agli albori dell’umanità, quando l’uomo della pietra una volta scoperto il fuoco capì che gettando tra le fiamme determinati legni o piante sprigionavano aromi piacevoli e confortanti, capirono subito che il fumo che queste materie prima sprigionavano, li avrebbe messi in contatto con un qualcosa più grande e consapevole.


Le fumigazioni accomunano tutti i riti religiosi, gli antichi egizi ne sono i precursori, bruciavano tantissimo incenso lo si vede raffigurato anche all’interno dei templi, avevano vari tipi di incensieri e utilizzavano diverse gestualità per tenerli in mano. Si dice che Alessandro Magno ne fu un grande estimatore.

Petra l’antica capitale nabatea nel deserto della Giordania gli uomini hanno reso questo deserto un opera d’arte, aprendo una via del commercio millenario: La Via Dell’incenso, con l’arrivo dei nabatei (III secolo a.C) giunti in questo territorio della Penisola Arabica, che il centro diventa una vera e propria capitale: passaggio obbligatorio per ogni carovana che dall’Asia transita verso il Mediterraneo e viceversa, commerciando seta, spezie e incenso, risorsa di cui i nabatei detengono quasi il monopolio. La Via dell’incenso era lunga 2,400 chilometri qui si commercializzava soprattutto Boswelia (il suo profumo e balsamico e delicato si pensa aiuti ad accedere alle sfere superiori di coscienza, ha proprietà antisettiche, disinfettanti, tonificanti, cicatrizzanti, antireumatiche ed antisettiche), nell’antichità questa resina era richiestissima e veniva pagata in oro, veniva usata come medicinale, nella cosmesi nelle imbalsamazioni, ed era soprattutto richiesta nelle funzioni devozionali e sacre non a caso il suo nome scientifico è Boswelia Sacra, un’altra resina molto preziosa il Franchincenso (detto anche lacrime degli Dei), una materia prima purissima che sgorga dalla corteccia della Boswelia Sacra.


Per i nativi americani le piante attraverso la loro aroma ci parlano, sono maestre che ci insegnano a scoprire e ad apprendere ogni lezione come un grandissimo dono. La fumigazione era uno strumento molto potente deve trarre insegnamenti e ispirazioni, venivano create con piante sacre e si lasciavano trasportare dall’aroma dell’incenso. I nativi americani cercavano il supporto delle piante soprattutto quando dovevano svolgere un compito difficile e gravoso come un lungo viaggio o dovevano scendere in guerra. Le piante quando venivano bruciate lasciavano le loro qualità infondendo coraggio e favorivano l’evoluzione spirituale.

Anche nella magia gli incensi hanno un ruolo molto importante, secondo Aleister Crowley il fumo dell’incenso rappresenta ”il piano astrale tra il materiale e lo spirituale.” Ogni incenso hai il suo potere la sua magia, lo si usa soprattutto per purificare luoghi, oggetti o persone.


L’incenso viene anche utilizzato nella medicina Ayurvedica per la preparazione di unguenti, lo si utilizza per favorire la meditazione, nella pratica dello yoga, in aroma terapia per purificare gli ambienti avendo proprietà antisettiche, la troviamo anche nella Medicina Tradizionale Cinese nella pratica della (Moxa).

Bruciare l’incenso nella propria casa aiuta ad eliminare l’energia negativa e purificare e proteggere la vostra casa, come mostrano gli studi, essere circondati da energia negativa può essere estremamente logorante per la salute mentale e fisica.


Un momento ideale per accendere un incenso e quando ti trasferisci in una nuova casa, quando inizi un nuovo lavoro, dopo che un ospite che non ti ha lasciato una bella sensazione e andato via, pima di meditare o durante o dopo che c’è stata una discussione o qualcuno che si è ammalato, o semplicemente perché ti vuoi rilassare e ti vuoi godere la fragranza.


L’incenso lo si può trovare in varie forme in bastoncini, in coni o e possibile trovare le resine in grani da poter bruciare sul carboncino, o gli smudge di piante o erbe essiccate, l’importante e assicurarsi di utilizzare incensi completamente naturali.


Come scriveva un allievo di Hafiz nel quattordicesimo secolo quando era in cerca d’ispirazione:

Non ho voglia di scrivere versi: dunque accendo un incensiere, vi lascio ardere mirra, gelsomino e incenso. E i versi sbocciano nel mio cuore come un fiore in un giardino.



  • PALO SANTOFavorire la meditazione e il rilassamento. Bruciare il Palo Santo serve soprattutto a Purificare gli ambienti dalle negatività.



  • KIT SMUDGE: non può mancare in casa! Un Kit essenziale di salvia sciamanica e bastoncini di Palo Santo, corredato da una conchiglia di abalone, che viene utilizzata per bruciare la salvia bianca . Questo proposto è venduto da una piccola impresa a conduzione familiare e siamo completamente sostenibili e al 100% equo-solidali.




  • AMORE IN CASA: immancabile se si desidera ricreare un'atmosfera d'Amore, l'Incenso alla Rosa che vi riporterà subito nella frequenza e nell'atmosfera del cuore.



  • L'INCENSO AYURVEDA: questa è un'ottima marca di Incenso a lavorazione Ayurvedica per generare l'atmosfera di uno spazio sacro quando abbiamo bisogno di prenderci cura di noi stessi e dell'ambiente in cui viviamo. Ideale per i rituali Ayurvedici.



  • ALLEGRIA ED AZIONE: Tutti sanno che la Citronella tiene lontani gli insetti e le zanzare, ma bruciare dei bastoncini di Incenso favorisce lo stimolo, l'azione e l'allegria! Ideale da tenere in casa per i momenti in cui ci sentiamo giù di tono, ma ATTENZIONE, è importante che la materia prima sia pura e naturale. I bastoncini qui sotto proposti sono del tutto naturali.



  • INCENSI PER LO YOGA E LA MEDITAZIONE: ogni aroma sprigionato dal fumo di una fragranza particolare, aiuta a creare la giusta atmosfera per entrare in sintonia con l'aspetto logico e meditativo



  • BRUCIA INCENSI: elegante brucia incensi a forma di Fiore di Loto con base in Bronzo


58 visualizzazioni

Sedi:

Via Ponte del Vado 21, Cordenons (PN)

Via Einaudi, 7 Prata di Pordenone (PN)

© 2020 by Yoga Studio Equilibrium

  • Black Instagram Icon
  • Black Icon YouTube
  • Black Facebook Icon