top of page

Infuso magico a costo zero


Lo sapevi che puoi trarre enormi benefici per la tua salute, da uno degli alberi più diffusi nella nostra penisola?


Sto parlando dell'ulivo!


Grazie alle sue foglie, ricche di proprietà, possiamo preparare un infuso "magico" in grado di supportare la nostra salute.

Le foglie contengono importanti molecole, oltre 250, alleate della nostra salute. Ecco perché persino nella Bibbia e in altre fonti storiche sono indicate come “medicina”, rispetto alle olive che sono definite “cibo”.


"È fra gli alberi più longevi al mondo e nel suo Dna sono racchiusi i segreti di questa vitalità."

Studi risalenti già al diciannovesimo secolo hanno dimostrato l’efficacia della pianta dell’olivo come

  • anti-ipertensivo

  • antinfiammatorio

  • regolatore glicemico

  • regolatore del colesterolo,

  • antiossidante per eccellenza.

L'infuso di foglie d'ulivo è incredibile tanto è largo il suo campo d'azione:


  • Azione ipotensiva, le foglie d’olivo per abbassare la pressione: utilissima per chi soffre di ipertensione Per le sue proprietà ipotensive è usato per combattere l’ipertensione conseguente agli stati arteriosclerotici delle persone anziane.

  • Azione cardiotonica: l’estratto di foglie d’olivo, grazie agli antiossidanti presenti nell’olivo, svolge un’azione cardiotonica, regolarizzando i battiti cardiaci.

  • Azione contro la glicemia: utile nelle forme di diabete grazie all’Oleuropeina e all’acido Elenolico che ha un effetto antidiabetico, riduce il glucosio ematico, abbassa i livelli d’insulina e migliora la tolleranza al glucosio.

  • Azione contro il colesterolo: abbassando il livello delle lipoproteine a bassa densità (colesterolo cattivo) e alzando quelle ad alta densità (colesterolo buono). Ecco perché l’uso delle foglie d’olivo rientra tra i rimedi naturali contro il colesterolo alto.

  • Azione astringente: data dalla presenza di tannini, che è utile per la coagulazione dei capillari, dermatiti, eritemi, infiammazioni dell’alto tratto digestivo, diarrea a seguito di infiammazioni gastrointestinali, lesioni aperte, o emorroidi.

  • Azione febbrifuga: le foglie di olivo sono conosciute anche nell’antichità per le sue proprietà febbrifughe.

  • Azione dimagrante: una ricerca dell’University of Southern Queensland (Australia), diretta dalla professoressa Lindsay Brown e pubblicata dal “Journal of Nutrition” ha evidenziato come il legame tra antinfiammatori (come le foglie di olivo) e la perdita di peso è un fatto che non tutti conoscono, tuttavia, i risultati ottenuti con le foglie d’olivo hanno sortito effetti nettamente superiori alle aspettative. Le foglie di olivo rientrano quindi tra i rimedi naturali per dimagrire: nemiche naturali dell’obesità, aiutano nella diminuzione del peso e possono essere usate per ridurre il grasso addominale.

  • Azione antinfiammatoria: le foglie favoriscono la cicatrizzazione, proteggono e tonificano i vasi capillari, leniscono le emorroidi. Grazie a questa azione l’uso delle foglie d’olivo per la prostata riduce il rischio di infiammazione contrastando l’ipertrofia prostatica.

  • Azione diuretica: è utile nella gotta, nei reumatismi, e nell’obesità.

  • Azione energizzante: l’estratto di foglie di olivo conferisce un senso di benessere generale, energia e resistenza alla fatica, utile in caso di stanchezza, astenia e sonnolenza. È utilizzato con successo anche in caso di sindrome da Fatica Cronica, spesso associata a disfunzioni del sistema immunitario.

  • Azione depurativa: le foglie di olivo svolgono un’azione disintossicante generale mirata soprattutto all’eccesso di acidi urici, grassi e zuccheri nel sangue. Inoltre depura il fegato ed è un rimedio naturale per la salute delle vie urinarie

  • Azione anticellulite: l’estratto di foglie di olivo elimina in pochi giorni le scorie che provocano oppure peggiorano la “buccia d’arancia” e smuovono il grasso nei punti critici. Ad effetto drenante e rassodante, le foglie di olivo si accostano bene ai rimedi naturali per la cellulite.

  • Azione sull’attività mentale: attraverso l’inibizione dell’enzima responsabile della degradazione di dopamina, serotonina e adrenalina, ne stimola le attività e di conseguenza si ottiene un miglioramento delle attività metaboliche intellettuali (effetto antidepressivo, miglior capacità mnemonica e aiuto per la concentrazione).

  • Azione antimicotica, antibatterica ed antivirale: attribuibili all’oleuropeina all’acido elenolico che si sono dimostrati molto potenti contro funghi, batteri, virus e retrovirus.

  • Azione di prevenzione dei tumori: le analisi epidemiologiche hanno mostrato un benefico effetto dell’estratto di foglie d’olivo nella prevenzione dei tumori. Un recente studio dimostra che queste proprietà sono dovute alla frazione fenolica, capace di inibire le fasi d’iniziazione e promozione delle patologie neoplastiche. Previene le malattie degenerative, in particolare il tumore al seno.

  • Azione antiradicali e antiossidante: l’olivo contrasta bene anche i danni causati dai radicali liberi alle cellule (fenomeno chiamato perossidazione lipidica).

Dopo qualche tempo che si assume il decotto con regolarità, si può notare anche un miglioramento della salute della pelle e un effetto disintossicante generale.


PREPARAZIONE:


Prepararlo è davvero molto semplice, basterà far bollire a fuoco basso in un litro d'acqua, una tazza colma di foglie d'ulivo ben lavate (circa 100 voglie), per 15 minuti. Spegnere il fuoco e lasciar riposare per altri 10 minuti. A questo punto l'infuso sarà pronto per essere filtrato e il preparato andrà bevuto nell'arco della giornata.


In genere per ricavare il massimo beneficio, andrà assunto minimo una settimana.


NEL PASSATO LO SAPEVANO...


Ancora una volta abbiamo la dimostrazione di quanto vivere in simbiosi nella natura, sia fonte di conoscenza come sana conseguenza. Infatti, rispetto all'uso delle foglie d'ulivo, le tradizioni passate sapevano ciò che la scienza ha poi confermato.


Gli antichi, ad esempio, masticavano le foglie di olivo per abbassare la febbre e preparavano decotti che servivano anche da disinfettante/sterilizzante.


I contadini ne masticavano le foglie per trarne energia per affrontare il duro lavoro nei campi.


Lo hai mai provato?









Conosci l'Ayurveda con il mio ultimo Libro + Meditazione Guidata



107 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page