top of page

Pelle: Prakriti e Vikriti


"Prakriti è la parola sanscrita che l'Ayurveda usa per indicare la nostra Costituzione, e vuol dire "natura prima", "natura primaria", Vikriti è una parola che indica l'opposto della Prakriti, cioè indica uno stato di disequilibrio."

In questo articolo parliamo di Prakriti e Vikriti rispetto alla pelle. Ogni persona esprime una costituzione particolare nella pelle e nell'espressione del corpo, composta dalla combinazione di Dosha.

Ci sono però periodi durante l'anno in cui vediamo la nostra pelle cambiare, altre volte si presentano dei problemi e, per ognuno, il passare degli anni comporta altri passaggi e altri cambiamenti. In tutto questo l'Ayurveda (come sempre) ha una visione molto sofisticata...


La Prakriti è la base, il terreno sul quale costruiamo la nostra vita, tuttavia, nel tempo, ci sono delle variazioni perché ad essa si aggiungono ulteriori strati che corrispondono alle nostre esperienze, a ciò che viviamo, a ciò che digeriamo trasformandolo in consapevolezza e ciò che invece non viene "metabolizzato" e crea un segno.


Perché questo dovrebbe essere importante?


Non voglio soffermarmi sull'aspetto estetico in quanto tale, né sulla questione dei canoni di bellezza che, in sostanza, non è qualcosa ci torna utile in termini di vita. Ma piuttosto su un punto fondamentale che è rappresentato dal godimento della vita stessa! L'Ayurveda definisce la salute come felicità e la malattia come infelicità e non può esserci sintesi più veritiera...


Quando la nostra pelle presenta una Vikriti, ci sta parlando di uno squilibrio e questo squilibrio non coinvolge solamente la parte "esterna" del corpo, bensì è qualcosa che sta già accadendo anche dentro di noi. La pelle (come i capelli) è solamente ciò che per prima ci appare. È lì a dirci: Hey, c'è qualcosa che non va! È uno dei modi che il nostro Essere ha di comunicare quando non viene ascoltato...


Invecchiare è normale ma il mio primo Maestro di Ayurveda mi diceva sempre: perché mai dovremmo invecchiare male? È proprio con gli anni che aumenta la nostra saggezza e il nostro potenziale di essere un contributo al mondo!


Pelle secca, tessuto poco tonico, muscoli deboli, ritenzione idrica, grasso, problemi al seno, sfoghi sulla pelle... non sono quindi solo disagi estetici (anche se questo ha il suo peso), ma sono soprattutto segnali.

Per questa ragione è importante curare il proprio corpo in modo adeguato, considerandolo per ciò che è realmente: un santuario che ci permette di godere appieno delle nostre esperienze. Perché evolvere non significa solamente impegno e tutto ciò che comporta avere una maggior sensibilità rispetto alla massa, evolvere significa anche imparare a godere della vita come la maggior parte delle persone può solo sognare!


Quando ti prendi cura della tua pelle devi giustamente tener conto della tua Prakriti/costituzione nella scelta dei cosmetici (io preferisco l'uso di erbe), ma ancor di più devi tener conto delle Vikriti/squilibri.


Che cosa ottengo da una cura del corpo Ayurveda?


"La vita è come uno specchio. Se la guardate male, vi guarda male di rimando. Se sorridete, restituisce il sorriso." - W.M. Thackeray

...ed è difficile non sorridere dopo un auto-trattamento Ayurveda!


Seguendo la pulizia viso e corpo Ayurveda e i vari trattamenti, otterrai molti risultati:


  • Già dalle prime volte sentirai che la pelle è detossinata in modo profondo e questo sarà di supporto alle altre varie pratiche della tua vita (stile alimentare, attività fisica, pulizia interna);

  • Aumenterà l'efficacia delle terapie interne;

  • Dopo un mese la tua pelle sarà ringiovanita;

  • Se di costituzione i tuoi muscoli tendono a perdere tono o indebolirsi, noterai invece una ripresa muscolare e i tessuti più tonici;

  • Se invece tendi al gonfiore e agli accumuli, noterai un bel drenaggio e una circolazione migliore;

  • Sentirai più energia, più voglia di fare e un m miglioramento dell'umore.


Una volta inserite alcune pratiche giornaliere, diventeranno preso una parte di te a cui non potrai rinunciare. Inoltre, anticamente in India, si portava molta enfasi sulla cura di sé al femminile, considerando i 3 aspetti della bellezza, perché le Donne sono il fulcro di ogni comunità e una donna in pace con se stessa porta ala luce tutt'attorno a se.


Non basta solo incarnare l'energia femminile, bisogna incarnare la divinità intrinseca che ogni donna è chiamata ad esprimere.


La Mahabharata, un testo sacro e ricco di saggezza, così dice:


Persino un uomo sfacciato non dovrebbe essere scortese con una donna, ricordandosi sempre che da lei dipende la gioia dell’amore sensuale, il piacere e le virtù. Una donna è un campo sacro, in cui nasce il Sé. Persino i saggi non possiedono il potere di procreare senza di lei.


La Donna è vista nella sua totalità, in un rapporto dinamico, armonico, con se stessa, con le altre persone (famiglia, lavoro, amici), con l’ambiente Terra e con l’Universo intero.

Nella cura estetica Ayurveda si impara dalla cura "sterna" a risanare "l'interno"...


P.S.: su Instagram ho messo molte Tips su come prendersi cura di sé...


Con Amore








👇È Uscito il primo Video- Corso sull'auto-cura estetica e l'auto-produzione di Cosmesi Ayurveda in Italia! 👇


Imparerai tutto e, acquistandolo ora in promozione fino a gennaio, lo avrai per sempre anche quando inserirò nuove video lezioni!


Vuoi vedere il Trailer?




91 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page