top of page

Olio di Cocco e Ayurveda


"Quale Olio mi consigli? - Ho letto su Internet che idrata..."

Le domande più frequenti che mi vengono fatte in genere, riguardano quale Olio usare e spesso ci si guida sulla scelta in base a consigli letti su Internet, che ne elencano i benefici. Ed è corretto perché ogni Olio possiede delle proprietà (come dico sempre la Natura è intelligente!), ma l'Ayurveda spiega qualcosa in più:


Ogni Olio possiede delle caratteristiche e delle qualità particolari, che agiscono in modo specifico, pertanto non tutti gli Oli si possono utilizzare tutto l'anno se si vuole mantenere l'equilibrio.

Oggi parliamo dell'Olio di Cocco che, negli ultimi anni è spiccato fra tutti nel web per le sue rinomate qualità idranti.


La pianta, comunemente nota come Cocco o Palma da Cocco, è coltivata in tutte le regioni calde e umide dell'India. Il suo nome in sanscrito è Narikela, che dà il nome al Kerala, che a quanto dire, significa "il luogo del cocco".

L'Ayurveda cita l'uso di Narikela nei testi classici per la gestione di diverse condizioni di malattia. È anche usato come Vajikarana (afrodisiaco) e come Rasayana (agente ringiovanente).


Ma come sempre uno sguardo più attento deve essere dato alle proprietà Rasa, Vipaka e Virya:


Narikela è Madhura rasa, ossia dolce nel gusto;

Madhura vipaka, ossia dolce nel gusto post-digestivo;

Seeta Virya, ossia freddo nella potenza.


Da questa osservazione possiamo già comprendere che la sua potenza è caratterizzata dalla qualità fredda, pertanto sappiamo che per il nostro stile di vita e il nostro clima, al fine cosmetico/idratante, dovremmo usarlo solo d'estate per non rischiare di squilibrare i dosha.


Per quanto riguarda i capelli invece, possiamo beneficiare anche d'inverno delle sue proprietà, infatti, oltre a possedere una potenza speciale (Prabhava), in quanto favorisce la crescita dei capelli, è un ottimo alleato per i capelli danneggiati, secchi, she sono stati tinti o crespi.


Se vuoi sapere come fare guarda questo video YouTube >> dove spiego come eseguire la ricostruzione dei tuoi capelli con 2 soli ingredienti compreso l'Olio di Cocco!


Il Cocco in Oriente è considerato l'Albero che tutto dona, perché sono numerosissimi e preziosi i doni che offre: La radice (moola), il latte del frutto (ksheera), il frutto (phala), la polpa ed il fiore (pushpa) vengono impiegati in diverse formulazioni ayurvediche.


Il vero olio di cocco solidifica ad una temperatura di 15 gradi circa, dimostrando così appieno la sua sintonia o meno con l’ambiente che lo circonda, questo è un metro di giudizio e qualità molto importante quando lo si acquista. Se è vero olio di cocco, a basse temperature è solido. L’olio di cocco ha delle importanti proprietà rinfrescanti secondo l’Ayurveda, quindi si rende disponibile per noi solo quando l’ambiente esterno è adeguato.


Perciò se ti stai chiedendo se puoi usarlo per idratare la tua pelle, seguendo la saggezza Ayurveda saprai che andrà bene quando sarà naturalmente è sciolto e in forma liquida. Finché in casa lo trovi in forma solida, usalo solo sui capelli!









Il mio Libro sull'Ayurveda



96 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page